Napoli: valorizzare il Centro Storico nella Città Metropolitana

Ritengo sia importanze tenere desta l’attenzione sulla necessità di una cultura ecologista che caratterizzi significativamente i progetti di recupero di monumenti, di riqualificazione di strade e palazzi o di vera e propria rigenerazione di interi isolati urbani nel Centro Storico di Napoli. Bisognerebbe dare quanto prima, agli architetti e agli ingegneri che la fanno propria, la possibilità di praticare tale cultura progettuale.

Il Parco Archeologico Urbano nel Centro Storico di Napoli

La riqualificazione del Centro Storico di Napoli riveste una fondamentale importanza per il miglioramento della qualità urbana e della crescita civile della intera città. La Variante generale approvata nel 2004 (che costituisce il nuovo PRG) prevede per il Centro Storico un Parco Archeologico nella Acropoli sopra i ruderi delle mura greche di piazza Cavour e “nell’area dei policlinici” sopra piazza Miraglia. Sul pendino dei decumani bimillenari della Neapolis greco-romana (via Sapienza-Anticaglia, via Tribunali, via S.

Lettera a un architetto - resoconto dell'iniziativa culturale

il servizio televisivo dedicato a questa iniziativa culturale è disponibile qui

Si è svolto mercoledì 13 febbraio l'incontro promosso da CampaniArchitetti per la presentazione del libro "Lettera a un architetto" del prof. arch. Nicola Pagliara. L'evento, che ha visto la partecipazione di numerosi colleghi, si è tenuto a Palazzo Alabardieri ed è stato sponsorizzato da Cianciullo Marmi ed Oliviero Infissi.
Marina Lala, socia di CampaniArchitetti, ha introdotto e moderato il dibattito cui hanno partecipato, tra gli altri, i prof. arch. Alfonso Gambardella e Pasquale Belfiore. Alcuni brani del libro di Pagliara sono stati inoltre proposti alla riflessione dell'assemblea dall'arch. Fabiana Forte.

Pagine